RICORSO AL TAR LAZIO RIGETTO RICONOSCIMENTO TITOLO ESTERO

Ricorsi

A CHI E’ RIVOLTO IL RICORSO?

Il ricorso è rivolto a tutti coloro che hanno conseguito all’estero un titolo che consenta lo svolgimento del ruolo/professione di docente nello Stato membro e che abbiano ricevuto un provvedimento espresso in cui il Ministero dell’Istruzione abbia rigettato la domanda di riconoscimento del titolo estero.

FONDAMENTO GIURIDICO DEL RICORSO

Il M.I.U.R. ha inviato ad alcuni docenti che hanno fatto richiesta di riconoscimento del titolo di formazione conseguito in Romania e in Bulgaria, ai sensi del D.Lgs 206/2007, decreti di rigetto della richiesta.

Infatti, il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, con nota 5636 del 02.04.2019 ha ritenuto di rigettare tutte le istanze di omologa presentate dai cittadini che abbiano conseguito il titolo di abilitazione conseguito in Romania.

La condotta del Ministero italiano contrasta con le Direttive 2005/36/CE, 2013/55/UE e con i principi comunitari e si pone in netto contrasto con le stesse statuizioni del Ministero dell’Educazione della Romania.

OBIETTIVO FINALE DEL RICORSO

L’annullamento del provvedimento di rigetto dell’istanza di riconoscimento del titolo di abilitazione all’insegnamento conseguito all’estero.

COSTO DEL RICORSO

Il costo del ricorso è pari a 500,00 per gli iscritti MSA.

Il ricorso è gratuito per tutti coloro che hanno un reddito inferiore ad euro 11.493,82.

ADESIONI ENTRO 45 giorni dalla notifica al TAR oppure 105 giorni al PDR


Per qualsiasi dubbio o richiesta di chiarimento è possibile inviare un messaggio Whatsapp al numero 392-6225285.