RICORSO T.F.A. SOSTEGNO 2018

Ricorsi

RICORSO IN SEDE AMMINISTRATIVA PER L’AMMISSIONE AL NUOVO T.F.A. SOSTEGNO 2018 IN FAVORE DEI DOCENTI NON ABILITATI

 

OBIETTIVO: CONSENTIRE LA PARTECIPAZIONE AL PERCORSO SPECIALIZZANTE SUL SOSTEGNO.

 

A CHI E’ RIVOLTO? AI DOCENTI NON ABILITATI.

 

GENTILI DOCENTI, A SEGUITO DELLA DISCUSSIONE TENUTASI INNANZI AL COLLEGIO GIUDICANTE DEL CONSIGLIO DI STATO, IN DATA 4 OTTOBRE 2018, SFOCIATA NELL’ACCOGLIMENTO/CONFERMA DELLA CAUTELARE PRECEDENTEMENTE CONCESSA, PROVVEDIMENTO COLLEGIALE N. 04940/2018 PUBBLICATO IL 05 OTTOBRE 2018, I DOCENTI NON ABILITATI ALL’INSEGNAMENTO, DIFESI DAGLI AVV.TI CIRO SANTONICOLA, ALDO ESPOSITO ED ANTONIO SALERNO SONO STATI AMMESSI AL TIROCINIO SUL SOSTEGNO (T.F.A. III CICLO).

COSTORO HANNO CONCLUSO IL CORSO, NELLE MORE DEL GIUDIZIO ED HANNO MATURATO IL DIRITTO ALL’INSERIMENTO “NEGLI ELENCHI DEL SOSTEGNO” PER LA STIPULA DI CONTRATTI A TERMINE.

 

A QUESTO PUNTO, PER DOMANDARE L’ACCESSO AL NUOVO PERCORSO SPECIALIZZANTE SUL SOSTEGNO, DI PROSSIMO AVVIO, MSA, IN COLLABORAZIONE CON I LEGALI, RENDONO NOTE LE ISTRUZIONI OPERATIVE.

Potranno prendere parte all’azione giudiziaria le seguenti categorie:

  • I DOCENTI NON ABILITATI CHE HANNO LAVORATO SUL SOSTEGNO SENZA ABILITAZIONE NE’ SPECIALIZZAZIONE (SERVIZIO ANCHE INFERIORE ALLE TRE ANNUALITA’);
  • I DOCENTI DIPLOMATI AFAM (CONSERVATORIO O BELLE ARTI), TITOLO IN QUALUNQUE MOMENTO CONSEGUITO, CON SERVIZIO O SENZA;
  • DOCENTI ITP (INSEGNANTI TECNICO PRATICI DI LABORATORIO), A PRESCINDERE DALLA GRADUATORIA NELLA QUALE RISULTANO INSERITI, ANCHE SE NON COLLOCATI IN NESSUNA GRADUATORIA;
  • I DOCENTI LAUREATI, CON SERVIZIO O SENZA (LAUREA SPECIALISTICA O MAGISTRALE) E TITOLO CONSEGUITO IN QUALUNQUE MOMENTO, ANCHE DI VECCHIO ORDINAMENTO;

 

  • DOCENTI ISEF, TITOLO IN QUALUNQUE MOMENTO CONSEGUITO, CON SERVIZIO O SENZA.

 

PRECISAZIONI: POTRANNO PARTECIPARE ALLA PRESENTE AZIONE ANCHE COLORO CHE NON RISULTINO COLLOCATI NELLE GRADUATORIE DI ISTITUTO III FASCIA E CHE NON ABBIANO MAI INSEGNATO.

COSTI DELL’AZIONE:

L’IMPORTO PER IL PRIMO GRADO DI GIUDIZIO AMMONTA AD EURO 90,00 (PREZZO SPECIALE PER I SOCI MSA).

L’EVENTUALE APPELLO, SOLO SE NECESSARIO, DETERMINEREBBE UN ULTERIORE PAGAMENTO (NON OBBLIGATORIO, IN QUANTO RIFERITO SOLTANTO A QUANTI INTENDESSERO APPELLARE).

ADESIONI ENTRO IL 30/11/2018

>> Clicca qui per scaricare le istruzioni allegate

Condividi